9 – PIOVE

Piove sul mondo, sul cielo, sul cuore,
su terra che avida brucia di sole;
di fiumi assetati su letti svuotati,
secchi su tronchi di linfa privati.

Piove su luce dell’ultima fiamma
mentre risuona di luce condanna,
corre nel nulla cavallo impazzito
sul dorso portando fanciullo smarrito.

D’orrido abisso notturno tormento
veloce risale guidato dal vento,
giorno funesto l’aere sprofonda
coperto da oscura freddissima onda.

Nascosta e tremante da pioggia ferita
fugge morente la povera vita;
tuono rimbomba, lampo che abbaglia,
fuoco squarciato da cielo di paglia.

Perduto il pensiero nel falso del vero
s’annega l’immenso nel male più nero,
paura cattura deserto funesto
troncando speranza di spirito mesto.

Inferi affiorano in miseri regni
da nebbia velati d’eterni disegni;
scoppio di luce, raggio di sole,
ghiaccio disciolto da tiepido amore.

Piove su laghi di lacrime amare,
piove su fiumi che portano al mare;
nell’acqua gettando dolore fugace
ricado nel sogno trovando la pace.